Pageloader

Ottenere spessore con l’ossidazione anodica solforica

/Ottenere spessore con l’ossidazione anodica solforica

 

Come aumentare la resistenza superficiale dell’alluminio

Il trattamento si esegue per via elettrolitica su leghe di alluminio e permette di ottenere strati di ossido di spessore variabile, ma controllato.
Aumenta la durezza superficiale e la resistenza allo sfregamento ed alla corrosione.
In funzione del pretrattamento, può essere migliorato anche l’aspetto estetico.

Gli spessori sono variabili da 5 a 20-25 microns e sono definiti in funzione delle caratteristiche finali che si desiderano ottenere.
Il tipo di lega utilizzata, può condizionare sia l’aspetto finale che le caratteristiche conferite ai pezzi.

Prima del condizionamento finale, gli strati di ossido, che sono microporosi e possono essere colorati per impregnazione con diversi colori.

Può essere applicata su tutti i componenti in lega di alluminio.

In funzione dei diversi spessori applicati e dei pretrattamenti occorre prevedere le variazioni dimensionali per ottenere dopo ossidazione le tolleranze corrette.